Per la Lega, la lotta alla povertà di Pane Quotidiano significa “troppi bivacchi e degrado intorno”. E così, invece di aiutare chi sta sempre peggio, si fa un presidio per “ristabilire il decoro”. È vergognoso speculare in questo modo sulla pelle delle persone. La pandemia ha notevolmente aggravato le condizioni di vita di migliaia di uomini e donne. Una situazione che va affrontata con responsabilità e non con la rozza propaganda leghista. Pane Quotidiano fa un preziosissimo e indispensabile lavoro ed è ora di risolvere una situazione molto complicata che si trascina da anni. L’inadeguatezza della sede attuale è evidente a tutti. Occorrono interventi strutturali per gestire afflussi sempre in crescita, garantendo la sicurezza dei volontari ed evitando le code in strada. Che più che il decoro offendono la dignità delle persone.